Migliore vaporiera: scopri le caratteristiche e i migliori modelli

migliore vaporiera

Negli ultimi anni la cucina a vapore è sempre più rivalutata, grazie alla sua proprietà di mantenere i nutrienti intatti. Inoltre, è una cucina leggera, dato che per cuocere non vi è la necessità di aggiungere grassi come olio o burro.

Ecco perché sempre più persone sono alla ricerca di strumenti che permettono di cucinare a vapore. Le aziende hanno risposto con una serie di prodotti pronti a soddisfare qualsiasi esigenza. Sono infatti, a grandi linee, quattro le tipologie tra cui poter scegliere.

È la mia missione farti capire quale sia la miglior vaporiera, quella che più si adatta alle tue esigenze.

Le tipologie

Inizio con indicare le tipologie tra cui puoi scegliere.
Vaporiera elettrica. Facile nell’utilizzo, ti permette di preparare gustose pietanze grazie ad un generatore di vapore. È solitamente composta da 2-3 cestelli, anche se alcuni modelli dispongono di ben 4 ripiani. Ti basterà versare l’acqua nell’apposito serbatoio e dare il via alla cottura. I modelli più semplici sono dotati di solo timer. I modelli più avanzati dispongono di display che, oltre a farti vedere il tempo impostato, ti permettono di selezionare anche la modalità di cottura. I materiali adoperati nella costruzione della vaporiera elettrica sono soprattutto tre: acciaio, vetro e plastica.
Vaporiera a gas. È il modello sicuramente più tradizionale, spesso incluso nelle batterie di pentole. In questo caso il generatore di vapore e sostituito da una pentola che, posta sul fornello, farà bollire l’acqua. Il vapore che inizierà a crearsi raggiungerà tutti i livelli della vaporiera. Il materiale in questo caso è solo uno: l’acciaio inox.
Vaporiera per microonde: in plastica, in silicone o vetro, questi sono i materiali impiegati, spesso anche in combinazione. È molto semplice da utilizzare e la cottura è resa più veloce grazie alle microonde che, oltre a scaldare l’acqua, cuociono anche i cibi.
Vaporiera in bamboo. In questo caso parliamo di uno strumento molto utilizzato nella cucina orientale. La vaporiera in bamboo funziona come quella a gas, con l’unica differenza di non avere una pentola. Per questo motivo è fondamentale valutare bene le dimensioni e scegliere quelle che più si adattano alla pentola che vorrete utilizzare.

Vediamo alcuni dei migliori modelli per fascia di prezzo.

Migliori vaporiere economiche

Clatronic DG 3665

Se vuoi avvicinarti alla cottura a vapore ma non sai se è una cosa che ti piacerà, capisco che vuoi spendere veramente poco. Per fortuna le vaporiere sono in genere degli elettrodomestici economici. È chiaro che a seconda delle funzioni e dei materiali utilizzati si ha una variazione di prezzo, ma il mercato è pieno di modelli dale caratteristiche semplici e il costo basso. Vediamone una.

Il primo modello che mi viene in mente è la Clatronic DG 3665, una vaporiera semplicissima da utilizzare. Dispone di 3 cestelli per una capacità complessiva di circa 9 litri. Il serbatoio è invece da 1,5 litri, che ti permette di cuocere senza dover rabboccare l’acqua.
Unico dettaglio presente è il timer posto sulla parte frontale che consente anche lo spegnimento automatico.

Nonostante le caratteristiche essenziali, non manca la ciotola per cuocere riso, spezzatino o verdure a cubetti e il salva goccia, un sistema che ti permette di cuocere pietanze di diverso tipo senza che i sapori si mischino.

Se il tuo budget può spingersi un po’ più in la, ti consiglio la Philips hd9116 00. Vi è un accesso più facilitato al serbatoio, grazie all’ampio beccuccio, e, in più, vi è un dettaglio che permette di cucinare con gusto. Si tratta del diffusore d’aroma, un piccolo filtro posto alla base della vaporiera, al cui interno vanno inserite spezie ed erbe aromatiche. Il vapore, grazie al calore, permetterà la fuoriuscita degli aromi che verranno portati in tutta la vaporiera.
Unica nota negativa è la capacità un po’ ridotta rispetto al modello della Clatronic: i cestelli a disposizione sono solo 2.

Migliori vaporiere di fascia di prezzo media

Russell Hobbs 19270 56 vaporiera

Torniamo ad un modello con 3 cestelli, ottimo serbatoio ed infusore di aromi. Sto parlando della Philips hd9125/00. I materiali sono sicuramente più robusti rispetto ai modelli che abbiamo visto prima. La capacità di circa 9 litri è ottima per soddisfare le esigenze di una famiglia di medie e grandi dimensioni. In dotazione trovi la scodella per cuocere il riso e non manca il sistema raccogli goccia che evita che i sapori si mischino tra di loro.

Ottimo rapporto qualità prezzo per la Russell Hobbs 19270-56. Questa vaporiera presenta una robusta scocca rivestita in acciaio inox. I cestelli sono sempre 3 e in dotazione non manca la ciotola per cuocere il riso. Molto pratica da riporre grazie ai cestelli che si conservano uno dentro l’altro.

Migliore vaporiera di fascia di prezzo alta

Qui non posso che parlare della Philips hd9190/30. Questa vaporiera è il non plus ultra della cottura a vapore. L’ampio pannello, completamente digitale, ci lascia intuire che sono molte le funzioni di questa vaporiera. Non manca l’infusore che permette di cuocere con gli aromi. È presente la cottura posticipata, una funzione che ti perette di decidere l’ora in cui la vaporiera dovrà iniziare a cuocere, senza che tu sia in casa. E che dire della possibilità di decidere temperatura e tempo per ognuno dei cestelli? In questo modo cuocere pietanze diverse sarà un gioco da ragazzi.

Altri criteri di scelta

Scegliere secondo il budget.
Se la tua scelta è limitata dal budget, la soluzione migliore in questo caso è optare per una vaporiera per microonde o una a bamboo. Sono i due modelli che costano meno, ma che svolgono bene il loro lavoro.

Scegliere secondo i consumi energetici.
In questo caso la scelta cade su tre modelli: la vaporiera a bamboo e quella a gas, si avvalgono del gas, quindi il risparmio è assicurato. Ma anche la vaporiera per microonde è ottima in questa situazione, infatti dati i brevissimi tempi di cottura, non vi sarà molto consumo energetico.

Scegliere secondo la praticità.
In questo caso le più pratiche sono la vaporiera elettrica e quella a microonde. Il motivo è semplice: ti basterà versare l’acqua nell’apposito serbatoio, impostare il timer e avviare la cottura. Sia la vaporiera elettrica che quella per microonde si fermeranno automaticamente quando sarà scaduto il tempo da voi impostato. per quanto riguarda la vaporiera per microonde, ovviamente ci riferiamo al timer del microonde stesso.

Migliore vaporiera elettrica: i prezzi

Se vari sono i modelli di vaporiera proposti, sono altrettanto vari i prezzi. Per le vaporiere più economiche, parliamo di un prezzo davvero irrisiorio. Se invece vuoi acquistare una vaporiera elettrica o in acciaio i prezzi subiscono un’ovvia impennata. Questo perché i materiali e le tecnologie (nel caso delle vaporiere elettriche) sono superiori.
Adesso che conosci le varie tipologie, puoi decidere di acquistare il modello più indicato per le tue esigenze. Sul nostro blog potrai visionare moltissimi modelli, recensiti e non. Inoltre, cliccando sul link di cui sono corredati potrai visionare il prezzo, eventuali offerte e le recensioni dei clienti che hanno già acquistato il prodotto.

Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2024 7:38