Quale vaporiera scegliere?

quale vaporiera scegliere

Se stai pensando di avvicinarti alla cottura a vapore, ma non sai su quale vaporiera puntare, sei nel posto giusto.

Con questo articolo cercherò di fare chiarezza sulle diverse tipologie e, attraverso alcune delle situazioni più frequenti, cercherò di indirizzarti verso il modello che più soddisfa le tue esigenze.
Nonostante la vaporiera sia un elettrodomestico dalle funzioni piuttosto elementari, l’offerta è vastissima e, dati i moltissimi modelli è normale entrare in confusione.

Gli aspetti che verranno valutati sono: quello economico, la capacità, l’utilizzo, il gusto.

Quale vaporiera scegliere se si ha un budget limitato

Ho una buona notizia per te! Le vaporiere sono solitamente degli elettrodomestici che, date le semplici funzioni, mantengono dei costi molto contenuti. Va detto che ci sono modelli più cari di altri, e questo può dipendere da diversi fattori, come ad esempio i materiali impiegati e le diverse funzioni.

Tornando ai modelli che costano meno, tra questi troviamo sicuramente quelli firmati Clatronic. Queste vaporiere hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo. Le loro funzioni, pur essendo essenziali, ti permettono di cuocere a puntino qualsiasi alimento, preservandone le proprietà nutritive.
Uno dei modelli che costa meno è la Clatronic DG 3235: corpo in plastica, serbatoio da 1,6 litri e vaschetta cuoci riso in dotazione. Dispone di ben 3 cestelli e timer analogico che permette lo spegnimento automatico.

Eccoti l’offerta migliore dedicata alla Clatronic DG 3235:



quale vaporiera scegliere Clatronic DG 3235
  • 3 cestelli;
  • timer 60 minuti;
  • serbatoio da 1,6 litri.
SCOPRI L’OFFERTA

Quale vaporiera scegliere se si è tanti in famiglia

Anche in questo caso le possibilità sono davvero infinite. La maggior parte delle vaporiere, infatti, dispone di ben 3 cestelli, per una capacità complessiva di circa 10 litri. I tre cestelli, oltre a permetterti di preparare abbondanti quantità di cibo, ti permettono di preparare fino a 3 pietanze diverse in una sola volta.

Anche questa volta il prezzo varia a seconda delle funzioni e dei materiali impiegati. Vediamo alcuni esempi:

  • Vaporiera Russell Hobbs 19270-56: questo modello è uno dei migliori in circolazione grazie al suo rapporto qualità/prezzo. Hai a disposizione 3 cestelli trasparenti che ti permettono di monitorare la cottura. Il timer analogico permette lo spegnimento automatico. La base è rivestita in acciaio inox spazzolato. È facile da riporre grazie ai cestelli che si possono riporre uno dentro l’altro, a mo di matriosca.
  • Philips hd9125/00: in questo caso si ha una lieve impennata del prezzo. La Philips hd9125/00 presenta la stessa capacità ma con un particolare in più: il diffusore di aromi. Si tratta di un piccolo filtro situato alla base al cui interno vanno collocate erbe aromatiche o spezie. Grazie all’azione del vapore, gli aromi verranno diffusi per tutta la vaporiera, aromatizzando così le tue pietanze.

Quale vaporiera scegliere se non la si usa spesso

In questo caso il mio consiglio è uno solo: la vaporiera in acciaio inox. Se infatti pensi di non utilizzare spessissimo la vaporiera, quale scelta migliore di una classica vaporiera in acciaio? Questa tipologia, quando non utilizzata come vaporiera, può essere sfruttata come una comunissima pentola.

In questo caso sono due le aziende che danno il meglio: la Ballarini, che con la suo Cuocivapore in alluminio con triplo strato di antiaderente minerale, ci offre non solo una buona vaporiera da utilizzare sui fornelli, ma anche un ottima pentola in cui è possibile preparare sughi, brasati e altro ancora.

E che dire della Brandani? Con la sua Mammamia interamente realizzata in acciaio inox, arricchisce la nostra batteria di pentole.

Quale vaporiera scegliere se non si vuole rinunciare al gusto

Si pensa che cuocere a vapore significhi privarci di mangiare con gusto. In realtà questa credenza è sbagliata e ce lo dimostra la Philips hd9150/00. Questa vaporiera è davvero super grazie alle diverse funzioni. In primis è dotata di infusore di aromi che permette di aromatizzare le nostre pietanze. L’ampio pannello di comando, interamente digitale, ci permette di impostare il timer e la temperatura per ogni cestello.

Spero che tra questi modelli abbia trovato quello più adatto alle tue esigenze.
Posso darti un altro consiglio? Perché non approfittare delle ottime offerte che ho selezionato per te? Le trovi qui sotto e per verificare che siano ancora attive, ti basta cliccarci sopra.

Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2024 12:17